Archivi del mese: dicembre 2018

Martiri e violatori del sigillo della confessione

L’inviolabilità del segreto confessionale è uno dei pilastri della morale cattolica. Il nuovo Catechismo della Chiesa cattolica ricorda che «ogni sacerdote che ascolta le confessioni è obbligato, sotto pene molto severe, a mantenere un segreto assoluto riguardo ai peccati che i suoi penitenti gli hanno confessato. Non gli è lecito parlare neppure di quanto viene a conoscere, attraverso la confessione, della vita dei penitenti. Questo segreto, che non ammette eccezioni, si chiama “sigillo sacramentale”, poiché ciò che il penitente ha manifestato al sacerdote rimane “sigillato” dal sacramento» (n. 1467). leggi tutto

Il Regno sociale di Cristo sarà anche il Regno sociale di Maria

L’imminenza del Santo Natale ci porta a riflettere su un grande ideale, che deve animare i cattolici: l’instaurazione del Regno sociale di Cristo. Questo ideale è una conseguenza della natura e della missione della Chiesa. Malgrado le possibili defezioni degli uomini che la governano, anche nei tempi di maggiore oscurità, la Chiesa continua a brillare e ad essere riconoscibile, grazie alle note che La contraddistinguono: è una, santa, cattolica e apostolica ed è sempre visibile. Gesù Cristo, infatti, ha conferito al Suo Corpo mistico la forma esteriore di una società umana. Non solo il Suo Capo, il Papa, è e deve essere visibile, ma lo sono anche la Sua fede, il Suo diritto e i Suoi riti. leggi tutto

Le due anime dei gilets gialli

La retromarcia della République en Marche di Emmanuel Macron davanti all’avanzata dei “gilets jaunes” fa comprendere la rilevanza della protesta esplosa in Francia nelle ultime settimane. leggi tutto