Articoli

Home / Articoli
CR1815-Foto-01

Il Sinodo, i “dubia” e il Papa che verrà

Il 4 ottobre, solennità di san Francesco di Assisi, si è aperta la XVI Assemblea ordinaria del Sinodo dei Vescovi sulla “sinodalità”. Molte dichiarazioni e polemiche di opposto segno hanno preceduto e stanno accompagnando l’evento.  Il 2 ottobre, di fronte alla «varie dichiarazioni di alcuni alti Prelati (…) palesemente contrarie alla costante dottrina e disciplina della Chiesa, e che hanno generato e continuano a generare tra i fedeli e in altre persone di buona volontà grande confusione e la caduta in errore», cinque cardinali hanno…

CR1814-Foto-01

Papa Francesco, Giorgio Napolitano e Matteo Messina Denaro

Il grande Juan Donoso Cortés (1809-1853) diceva che dietro ogni problema politico c’è un problema teologico e metafisico. Talvolta però dietro un problema teologico c’è un problema politico che lo spiega. E’ quello che bisogna tener presente per prevedere quanto accadrà nel prossimo Sinodo: un’assemblea religiosa, voluta e organizzata da un Papa, per il quale la politica prevale sulla dottrina teologica e morale. Alcuni episodi accaduti negli ultimi giorni ci aiutano a comprenderlo. Il 22 settembre 2023 è morto, a 98 anni, Giorgio Napolitano, protagonista…

CR1813-Foto-01

Il Sinodo sulla Sinodalità: un “vaso di Pandora” dalle conseguenze imprevedibili

Non sappiamo se i dieci anni che intercorrono tra l’inizio del 2013 e la fine del 2023 saranno ricordati tra i più intensi del XXI secolo, ma certo sono stati i più imprevedibili della nostra vita. Il decennio si apre infatti con una “bomba”, le dimissioni di Benedetto XVI, l’11 febbraio 2013, e si avvia alla conclusione con un’altra “bomba”, o meglio un “Vaso di Pandora”, come è stato efficacemente definito in un recente libro di Julio Loredo e José Antonio Ureta (Associazione Tradizione Famiglia…

CR1810-Foto-01

Prigožin, Putin e l’Occidente cristiano

Lo schianto dell’aereo su cui il 23 agosto viaggiava il leader della brigata Wagner Evgenij Prigožin ha suscitato nei mass media di tutto il mondo un clamore non minore del suo tentativo di ribellione a Putin avvenuto esattamente due mesi prima, il 24 giugno 2023. Sia nel primo caso che nell’altro sono state avanzate le ipotesi più cervellotiche per spiegare l’evento. C’è chi attribuisce l’attentato non ai russi ma agli ucraini o gli americani; c’è chi è convinto che sull’aereo ci fosse un sosia e…

Iscriviti alla Newsletter