Categoria: Articoli

Home / Articoli
CR1779-Foto-01

Il libro-testamento di Benedetto XVI. Una conferma

Un tam-tam mediatico ha accompagnato la pubblicazione di alcuni volumi apparsi dopo la scomparsa di Benedetto XVI. Ai due libri-intervista di mons. Georg Gänswein con Saverio Gaeta (Nient’altro che la verità. La mia vita al fianco di Benedetto XVI, Piemme, pp. 336) e del cardinale Gerhard Müller con Franca Giansoldati (In buona fede. La religione nel XXI secolo, Solferino, pp. 224) si è aggiunto in questi giorni Che cos’è il Cristianesimo. Quasi un testamento spirituale (Mondadori 2023), un testo, a cura di Elio Guerriero e Georg Gänswein, che…

CR1778-Foto-02

“Costruiremo ancora cattedrali”. Per una storia della cultura cattolica del Novecento

Nel retroterra della destra politica oggi al governo, esiste un filone culturale cattolico, non ancora studiato nella sua consistenza e nelle sue radici. Un importante contributo per comprendere questa linea di pensiero ci viene offerto dal libro diOscar Sanguinetti e Pierluigi Zoccatelli dal titolo Costruiremo ancora cattedrali (D’Ettoris, Crotone 2022, pp. 390, Euro 25,90). Il sottotitolo del libro reca Per un storia delle origini di Alleanza Cattolica (1960-1974). Lo studio vuole ricostruireinfatti la storia di quest’associazione sulla base di memorie di protagonisti, documenti interni, interviste e questionari a militanti,…

CR1777-Foto-01

Di fronte alla confusione che regna nella Chiesa

All’indomani delle esequie di Benedetto XVI, l’orizzonte che si profila in Vaticano ha i contorni indefiniti del caos. Il primo elemento di confusione, relativo al nome da attribuire al defunto ex-pontefice, è stato messo in luce proprio dal suo funerale. Quello di Benedetto XVI è evidentemente un nome di cortesia, perché dal 28 febbraio 2013, c’è un solo Papa in Vaticano, ed è Francesco, come lo stesso mons. Gänswein, segretario di Benedetto, ha più volte sottolineato in questi giorni. Più corretto, secondo i canonisti, sarebbe…

CR1776-Foto-01

I due Papi e il mistero della Chiesa

Il 2023 trasmette alle epoche future un’immagine assolutamente inedita: il funerale di un Papa presieduto da un altro Papa. Un’immagine che tocca l’essenza stessa del Papato, che Gesù Cristo ha voluto uno e indivisibile. In un’intervista rilasciata a Bruno Vespa il venerdì santo del 2005, quando era ancora Prefetto della Congregazione della Fede, il cardinale Joseph Ratzinger affermava che «il pontificato è una responsabilità unica data dal Signore e che solo il Signore può ritirare». Otto anni dopo però, l’11 febbraio 2013, giunse l’annuncio della…

CR1775-Foto-01

Nuovi interrogativi su Papa Francesco

Natale, si sa, è una stagione di buoni sentimenti ed è comprensibile che papa Francesco abbia scelto questo momento per entrare nelle case degli italiani, attraverso l’intervista che ha rilasciato il 18 dicembre a Canale 5 sul tema “Il Natale che vorrei”. I temi che ha toccato sono argomenti a cui ognuno è sensibile, come la guerra, la povertà, la fame, l’inverno demografico, lo sport, i bambini. Le sue osservazioni sono sembrate ispirate a un buon senso naturale, tralasciando però di toccare le questioni di…

CR1773-Foto-01

La disfatta dell’Intelligence in Ucraina

C’è chi è convinto che la guerra in corso tra Russia e Ucraina sia una trappola ordita dalla Cia e dalla Nato ai danni di Vladimir Putin. Tutto sarebbe stato accuratamente organizzato per provocare l’orso russo, scatenare il conflitto, destabilizzare la regione ed estendere il Nuovo Ordine Mondiale a trazione americana. Che le cose non siano proprio andate così ce lo documenta uno dei maggiori esperti di servizi segreti, il prof. Aldo Giannuli, nel suo libro Spie in Ucraina. Gli errori dei servizi russi e occidentali,…

CR1772-Foto-01

La Regina Elisabetta II e il Royal Assent

Secondo quanto riportato da Times of Malta del 4 dicembre, il presidente della Repubblica di Malta, George Vella, avrebbe confidato a persone a lui vicine di stare seriamente pensando alle dimissioni in caso di depenalizzazione dell’aborto nel suo Paese. Questo caso rimanda all’abdicazione per un giorno, del re Baldovino del Belgio, avvenuta il 4 aprile 1990, per non firmare l’introduzione della legge sull’aborto (https://www.nytimes.com/1990/04/05/world/belgian-king-unable-to-sign-abortion-law-takes-day-off.html), ma ricorda anche il caso del presidente del Consiglio italiano Giulio Andreotti e del presidente della Repubblica Giovanni Leone che, pur essendo personalmente…

Iscriviti alla Newsletter